Confartigianato per la Giornata di predizione dell’Alzheimer

Soriano nel Cimino

Soriano nel Cimino

Soriano nel Cimino – Riceviamo e pubblichiamo – In arrivo la nona Giornata nazionale di predizione dell’Alzheimer: sabato 2 aprile Confartigianato Imprese di Viterbo celebrerà questa nona edizione in piazza Vittorio Emanuele II, a Soriano del Cimino, dove verrà allestito un gazebo dalle 9 alle 13.

Anche quest’anno l’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap) e l’Associazione Nazionale Comunità e Sport (ANCoS) promuovono la Giornata Nazionale di predizione dell’Alzheimer.

Così come accadrà nelle principali piazze italiane, in quest’occasione verranno nuovamente distribuiti dei questionari autosomministrabili diretti a testare lo stato di salute complessivo di coloro che si presenteranno presso il gazebo e a individuare i primi sintomi della demenza di Alzheimer e i correlati fattori di rischio.

Lo scopo è quello di andare oltre il legame diretto che esiste tra le caratteristiche genetiche dei pazienti e l’insorgere della malattia stessa e di individuare anche i fattori sociali, comportamentali e culturali che possono influire sui tempi di comparsa e sull’intensità della demenza.

Da anni Anap-Confartigianato, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento dell’Università di Roma “La Sapienza”, sostiene il progetto “Predizione e Prevenzione della malattia di Alzheimer”, che consiste nella somministrazione di questionari studiati ad hoc ai cittadini e nel loro successivo esame statistico e medico. Prevenire è meglio che curare e, nel caso dell’Alzheimer, prevenire significa anche predire ecco perché è fondamentale sensibilizzare la fetta di popolazione più adulta, e non solo, e soprattutto diffondere una cultura che spinga ad uno stile di vita più salutare.

Sabato 2 aprile, dunque, dalle 9 alle 13, Confartigianato sarà a Soriano del Cimino, in piazza Vittorio Emanuele, con il gazebo dal quale, in collaborazione con il comitato locale della Croce Rossa Italiana, saranno raccolti i questionari di predizione dell’Alzheimer e, al contempo, distribuiti degli opuscoli informativi in merito al morbo stesso, al colesterolo, le diete e l’obesità fisica.

Tenuto conto della rilevanza sociale dell’iniziativa, che tra l’alto punta alla formazione di una cultura della prevenzione, parteciperanno all’evento, oltre alle autorità amministrative locali, rappresentanti nazionali e provinciali della Confartigianato e dell’Anap a essa aderente.

Pubblicato in Cronaca, Flash, Salute, Viterbo | Commenti disabilitati su Confartigianato per la Giornata di predizione dell’Alzheimer

Il viterbese Torelli vincitore di “Legalità e cultura dell’etica”

Roma - Il ronciglionese Carlo Maria Torelli al Forum 2016 sul cyberbullismo

Roma – Il ronciglionese Carlo Maria Torelli al Forum 2016 sul cyberbullismo

Roma – Il 18 marzo si è svolto a Roma presso il salone d’onore della caserma “Gen B. Sante laria” del comando generale della guardia di finanza, il “Forum 2016: il bullismo e cyberbullismo quali le cause, il come e il perché…” promosso dal Rotary International – District 2080.

Nell’ambito del Forum (programma allegato), si è svolta la premiazione degli studenti vincitori del Concorso “Legalità e cultura dell’etica 2015-16” promosso su tutto il territorio nazionale da oltre 220 Rotary club italiani.

Le sezioni del concorso riguardavano temi, manifesti, scatti, video, saggi. Vi hanno partecipato scuole medie, istituti superiori e università di tutta Italia.

Particolare soddisfazione per la scuola secondaria di primo grado “Ettore Petrolini” di Ronciglione. Infatti, per la sezione temi, si è aggiudicato il primo premio nazionale lo studente della terza A, Carlo Maria Torelli, con l’elaborato dal titolo “Cara Mamma” .

Alla cerimonia, che ha visto la partecipazione di centinaia di studenti e professori provenienti da tutta Italia, hanno partecipato anche gli studenti della III A e di altre sezioni della Scuola Petrolini, accompagnati dalla preside professoressa Claudia Prosperoni, dalla professoressa Sara Petracca e da Francesco Nobile, segretario del Club Rotary Viterbo Cimina.

Pubblicato in Cultura, Flash, Provincia | Commenti disabilitati su Il viterbese Torelli vincitore di “Legalità e cultura dell’etica”

Giornata mondiale sull’autismo, il comune si tinge di blu

Piazza del Plebiscito - Palazzo dei Priori

Piazza del Plebiscito – Palazzo dei Priori 

Viterbo – Viterbo aderisce alla nona Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo che si celebrerà in tutto il mondo il 2 aprile.

Per l’occasione, nella serata di domani, la facciata di Palazzo dei Priori verrà illuminata di luce blu, colore scelto per l’autismo a lilvello mondiale.

“Tutti noi possiamo contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone affette da questa sindrome e sostenere la ricerca scientifica – ha sottolineato il sindaco Michelini, subito dopo aver aderito all’iniziativa con l’apposita delibera di giunta proposta dall’assessore al patrimonio Ciambella -. Come istituzione daremo il nostro contributo simbolico illuminando di blu il palazzo comunale, edificio particolarmente rappresentativo della nostra città”.

Su iniziativa dell’Onu, si tingeranno di blu i più importanti monumenti delle città che aderiranno all’importante ricorrenza finalizzata a far conoscere le problematiche connesse a questa malattia, che oggi colpisce un numero crescente di bambini nel mondo.

Pubblicato in 02_Viterbo, Salute, Viterbo | Commenti disabilitati su Giornata mondiale sull’autismo, il comune si tinge di blu

“Tra Forma e Segno” e “Contemporanea/Contemporanei”, oltre mille ingressi

Viterbo - Tra forma e segno - Una delle opere

Viterbo – Tra forma e segno – Una delle opere

Viterbo - Tra forma e segno - Una delle opere

Viterbo – Tra forma e segno – Una delle opere

Rondelli, Buscaroli, Michelini, Brutti, Antonini

Rondelli, Buscaroli, Michelini, Brutti, Antonini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – A undici giorni dall’apertura presso l’ex mattatoio delle mostre “Tra Forma e Segno” e “Contemporanea/Contemporanei” si può tracciare un primo bilancio sull’accoglienza che queste hanno ricevuto dal pubblico.

Aver registrato 1.114 ingressi, testimonia la validità del progetto espositivo, ma soprattutto l’interesse che il pubblico riserva all’arte moderna.

“Contemporanea/Contemporanei” si è confermata come un passaggio autonomo e distaccato della mostra “Tra Forma al Segno”, per la personalità compiuta e matura dei protagonisti che hanno ribadito la loro dimensione non provinciale e l’essere inseriti, a pieno titolo, nel movimento artistico nazionale.

La mostra permette di mettere in luce sette personalità operanti nella Tuscia: Pasquale Altieri, Massimo De Giovanni, Davide Dormino, Jan Incoronato, Arialdo Miotti, Federico Paris e Sophie Savoie. Sette ricerche artistiche diverse che si esprimono con linguaggi differenti, a cui va il merito di rilanciare il dibattito sulla presenza dell’arte contemporanea in città.

La presentazione del catalogo di Contemporanea/Contemporanei, che avverrà nei prossimi giorni, fornirà la possibilità di un incontro aperto con amministratori e artisti sia per illustrare quanto pubblicato, sia per fare il punto sull’arte contemporanea nel territorio. Un punto da cui poi ripartire per elaborare strategie per il futuro, da condividere necessariamente con chi da anni opera nel settore, per far sì che l’arte contemporanea trovi a Viterbo, oltre ad una serie di appuntamenti fissi, un luogo dove mostrarsi.

“Siamo molto soddisfatti di come sta andando la mostra – ha sottolineato l’assessore al turismo Giacomo Barelli -: 1.114 visitatori a pochi giorni dall’apertura, di cui oltre 450 paganti solo nello scorso fine settimana. La mostra, allestita in un contesto che si presta perfettamente ad ospitare simili eventi, sta ottenendo un grande successo di pubblico e soprattutto di critica”.

Comune di Viterbo

Pubblicato in 02_Viterbo, Cultura, Viterbo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su “Tra Forma e Segno” e “Contemporanea/Contemporanei”, oltre mille ingressi

Museo civico, ingresso libero la prima domenica del mese

Viterbo - Experience Etruria - Museo civico

Viterbo – Experience Etruria – Museo civico 

L'ingresso del museo civico di Viterbo

L’ingresso del museo civico di Viterbo 

Viterbo - Museo civico

Viterbo – Museo civico 

Viterbo - Museo civico

Viterbo – Museo civico 

Museo civico - Sgarbi, Meroi e Michelini

Museo civico – Sgarbi, Meroi e Michelini 

Viterbo - Vittorio Sgarbi riapre il museo civico

Viterbo – Vittorio Sgarbi riapre il museo civico 

Viterbo - Vittorio Sgarbi riapre il museo civico

Viterbo – Vittorio Sgarbi riapre il museo civico 

Viterbo – Ingresso libero al museo civico Luigi Rossi Danielli ogni prima domenica del mese.

La decisione di Palazzo dei Priori, in linea con l’iniziativa ministeriale Domenica al Museo, che prevede la gratuità di tutti i musei e delle aree archeologiche nella prima domenica del mese, si concretizzerà a partire da domenica 3 aprile.

“La valorizzazione e la promozione del nostro museo civico – ha spiegato il sindaco Leonardo Michelini – rientra tra le priorità di questa amministrazione. Con la riapertura del complesso museale a ottobre del 2014, abbiamo dato il via a una serie di iniziative tese a valorizzare sia le opere presenti, sia gli autori dei capolavori, sia il periodo storico in cui le stesse opere sono state realizzate o recuperate. Ricordo la mostra dedicata a due delle opere di Sebastiano del Piombo, la Pietà e la Flagellazione, esposte a Palazzo dei Priori, ma anche la stessa mostra allestita tuttora all’interno del museo civico, In alto i kantharoi – Gli etruschi dal volto di pietra, parte integrante di Experience Etruria.

Per tutto questo e non solo, l’amministrazione comunale, grazie anche alla proposta dell’assessore alla cultura Delli Iaconi, condivisa dall’assessore al turismo Barelli, ha deciso di uniformarsi al decreto Franceschini, in vigore dal 2014, ovvero non far pagare il biglietto di ingresso per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali ogni prima domenica del mese. Ritengo sia un modo per incentivare la fruizione dei beni culturali della città, in questo caso quelli conservati all’interno del nostro museo civico, sia da parte dei viterbesi, sia da parte di quei tanti turisti che stanno scegliendo Viterbo come tappa delle loro vacanze”.

La decisione è stata approvata con apposita delibera, all’interno della quale si fa riferimento alla rilevante risposta del pubblico verso le iniziative del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in merito all’apertura gratuita dei musei e dei luoghi di cultura statali, in occasione della prima domenica del mese e in altre particolari ricorrenze.

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cultura, Viterbo | Commenti disabilitati su Museo civico, ingresso libero la prima domenica del mese

Nasce la lista civica “Soriano insieme con Devid Centofanti”

Soriano nel Cimino

Soriano nel Cimino 

Soriano nel Cimino – Riceviamo e pubblichiamo – All’approssimarsi della scadenza elettorale che coinvolge l’amministrazione di Soriano nel Cimino, il Circolo di Sinistra Ecologia e Libertà “V. Arrigoni” ritiene importante mettere in luce alcuni punti fermi che caratterizzano la sua collocazione politica.

Nel quinquennio amministrativo appena trascorso è iniziato un dialogo serrato tra le forze di opposizione, rapidamente trasferito dal piano teorico a quello ben più concreto dell’azione comune e della realizzazione di numerose iniziative pubbliche, di cui Sel è stata protagonista.

Un processo politico che ha determinato la formazione di un gruppo compatto capace di interpretare esigenze e aspirazioni di una larga parte della cittadinanza sorianese e di proporsi come sua rappresentanza politica.

Fin da subito il punto di equilibrio più naturale delle diverse componenti è stato ll consigliere di opposizione Devid Centofanti.

Oggi questo percorso sta per giungere a compimento con la formazione di una lista civica “Soriano insieme con Devid Centofanti” che vede Sinistra Ecologia e Libertà parte integrante e attiva sia di questa lista che del più ampio movimento di cittadini che la sostiene. Abbiamo davanti a noi ancora due mesi e passa di lavoro impegnativo per contattare, coinvolgere e, se possibile, entusiasmare quanti più sorianesi possibile. Lo faremo forti della nostra convinzione e della sintonia con le altre forze della coalizione, mettendo a disposizione di tutto il movimento le rappresentanze istituzionali, nazionali e regionali, di Sinistra Ecologia e Libertà.

Sinistra Ecologia e Libertà

Pubblicato in 03_Provincia, Politica, Provincia | Commenti disabilitati su Nasce la lista civica “Soriano insieme con Devid Centofanti”

Ristrutturazione del complesso sportivo delle medie

Montalto di Castro - Complesso sportivo della scuola media

Montalto di Castro – Complesso sportivo della scuola media

Montalto di Castro - Complesso sportivo della scuola media

Montalto di Castro – Complesso sportivo della scuola media

Montalto di Castro - Asfaltatura in via Enrico Fermi

Montalto di Castro – Asfaltatura in via Enrico Fermi

Montalto di Castro – Riceviamo e pubblichiamo – Continua la campagna #cantieriaperti del comune di Montalto.

Sono partiti i lavori di sistemazione del centro sportivo esterno al complesso scolastico della scuola secondaria Gaietta Gracci Gradoli di Montalto di Castro. I lavori, ottenuti grazie a un finanziamento di 150 mila euro del Credito Sportivo, interesseranno la ristrutturazione degli spogliatoi e il rifacimento dei campi sportivi.

Parallelamente sono in fase di ultimazione i lavori di ristrutturazione della palestra interna del complesso scolastico che riguardano la realizzazione di una nuova pavimentazione in parquet e l’imbiancatura dei muri.

Presso il quartiere ex Enel è inoltre iniziato il cantiere per l’asfaltatura di via Enrico Fermi.

“Stiamo andando avanti – commenta il Sindaco Sergio Caci – con il programma di riqualificazione del territorio. Ridare vita al complesso sportivo della scuola secondaria di Montalto è un obiettivo che la nostra amministrazione si è prefissata sin dal primo giorno del suo insediamento e finalmente a breve restituiremo ai cittadini un’opera pubblica che inspiegabilmente era rimasta abbandonata a se stessa per anni.

Con il completamento della palestra interna della scuola poi, che sarà migliorata in ogni suo aspetto, possiamo dire con orgoglio che i nostri ragazzi avranno praticamente a disposizione un nuovo complesso sportivo di alto livello, difficile da trovare altrove nella nostra provincia.

Per quanto riguarda l’asfaltatura di via Fermi – aggiunge il primo cittadino – i lavori fanno parte del programma di completa riqualificazione del quartiere ex Enel, dove è già stata effettuata la sistemazione della segnaletica verticale e orizzontale e dove sono stati installati (e ne installeremo altri) numerosi elementi di arredo urbano.

A seguito dell’approvazione del bilancio 2016, durante l’estate, partirà inoltre la completa sistemazione dei tetti dei palazzi che porrà fine ai disagi delle infiltrazioni durante l’inverno”.

Comune di Montalto di Castro

 

Pubblicato in 03_Provincia, Provincia | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Ristrutturazione del complesso sportivo delle medie

Gli infermieri Nursind ricorrono alla Cedu

Viterbo vista dalla rocca Albornoz

Viterbo 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Infermieri Nursind e dipendenti pubblici ricorrono alla Cedu (Corte Europea dei Diritti Umani) per il mancato rinnovo del contratto, è da 6 anni ormai che il contratto è scaduto, il che è stato definito illegittimo anche dalla corte costituzionale con la sentenza 178/15, a risposta di questa sentenza il governo, con la legge di stabilità ha stanziato la cifra irrisoria di 5 euro mensili lordi, a questa beffa, perché di questo si tratta, i sindacati dicono no.

Pertanto la neo costituita Cgs (Confederazione Generale Sindacale ) di cui fa parte il Nursind (sindacato delle professioni infermieristiche), oltre ad altre sigle sindacali e la Flp, avendo perseguito tutti i gradi di giudizio in merito, ha deciso di rivolgersi alla Cedu (Corte Europea dei Diritti Umani) per richiedere la condanna del governo ed un risarcimento per tutti i dipendenti pubblici che ricorreranno, ricordiamo che il blocco dei contratti il quale perdura ormai dal 2010 ad oggi, provoca una notevole perdita del potere d’acquisto e inoltre causa un pregiudizio ai fini pensionistici.

Questa è un iniziativa esclusiva della Cgs, certo non da certezza di vittoria ma le previsioni sono ottimistiche, è un iniziativa di grande rilevanza al livello nazionale, il risarcimento di cui si richiede nel contenzioso è stato calcolato dalla Cgs, in base ai dati elargiti dalla ragioneria di stato, per il personale di comparto da un minimo di 4000 euro.

Il ricorso verrà presentato entro il 30 giugno a Strasburgo, sede della Cedu, consegnando tutte le domande con dei tir (azione dimostrativa), in quanto da pronostici meno ottimistici si calcola ad una adesione di circa 100.000 ma si pensa che non sarà difficile arrivare a 250.000/300.000 domande (il massimo accettabile dalla confederazione per la mole di lavoro che richiedono questi numeri), pertanto le domande devono pervenire alla sede della Cgs entro la fine di maggio, l’adesione al ricorso deve essere effettuata esclusivamente tramite internet, al sito www.ricorsocgs.it dove si può trovare tutta l’informativa in merito.

Nursind Viterb0

Pubblicato in Flash, Salute, Viterbo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Gli infermieri Nursind ricorrono alla Cedu

Canone Rai, Upav Servizi per chiedere l’esonero

Canone Rai

Canone Rai

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Canone Rai: la Upav Servizi, società del sistema Cna, è tra i soggetti abilitati alla presentazione della dichiarazione sostitutiva di non detenzione dell’apparecchio ai fini dell’esonero dal pagamento.

Il canone di abbonamento alla televisione per uso privato sarà addebitato da quest’anno, come è noto, sulla fattura per la fornitura di energia elettrica nel luogo di residenza anagrafica. Nei giorni scorsi, l’Agenzia delle Entrate ha predisposto il modello di dichiarazione sostitutiva, da utilizzare qualora nessun componente della famiglia possieda l’apparecchio televisivo.

E qui entra in gioco la Cna, perché, attraverso la Upav Servizi, riconosciuta intermediario abilitato, può farsi carico di questo adempimento. I termini per l’invio telematico scadono il 10 maggio.

Si ricorda che le imprese, nel caso di possesso di apparecchi radio o tv presso la propria attività, pagheranno il canone secondo le modalità tradizionali.

Per maggiori informazioni, è possibile contattare la Cna al numero verde 800-437744.

Cna Viterbo

 

Pubblicato in Economia, Viterbo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Canone Rai, Upav Servizi per chiedere l’esonero

“Lavorazione fanghi, no all’impianto”

Daniele Sabatini

Daniele Sabatini 

Montefiascone – Impianto di lavorazione fanghi a Montefiascone. Sul progetto presentato da una società romana interviene il consigliere regionale Daniele Sabatini (Cuoritaliani), annunciando un’interrogazione sull’argomento.

“Giù le mani dalla Madonnella – dice il capogruppo Cuoritaliani Sabatini –  l’idea di un impianto di lavorazione di fanghi da acque reflue, provenienti da Roma e da altre grandi città, è semplicemente assurda.

Un progetto cui siamo decisamente contrari che sta suscitando forte preoccupazione tra i cittadini di Montefiascone, e non solo. Per questo presenterò un’interrogazione all’assessore regionale all’ambiente, Mario Buschini, affinché si possano valutare soluzioni alternative.

La località Madonnella, dove si vorrebbe realizzare il centro di stoccaggio dei fanghi, dista pochi chilometri dall’area urbana, ciò significa che i camion diretti all’impianto dovrebbero obbligatoriamente attraversare il centro della città ponendo seri problemi di salubrità dell’aria, di traffico e di sicurezza.

E questo è solo uno dei tanti motivi per cui l’impianto non dovrebbe essere costruito su quel sito. Mi auguro che prevalga il buon senso e la ragionevolezza di voler individuare, di concerto con tutti i soggetti interessati, un’area meno impattante non solo per Montefiascone ma anche per altri comuni limitrofi”.

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Politica, Provincia | Contrassegnato | Commenti disabilitati su “Lavorazione fanghi, no all’impianto”

“Accise, entro il 2 maggio le richieste di rimborso”

Viterbo

Viterbo vista dall’alto

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La richiesta di rimborso delle accise per i consumi di gasolio effettuati nel primo trimestre 2016, dovrà essere presentata entro il prossimo 2 maggio. A ricordare la scadenza, è la Cna di Viterbo e Civitavecchia.

La misura del beneficio del credito di imposta è pari a euro 214mila 186,09 per mille litri di prodotto.

Hanno diritto alle accise le imprese di trasporto merci che utilizzano veicoli di massa complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate ed altri soggetti indicati nella circolare diffusa dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

E’ attivo per gli autotrasportatori, nelle sedi della Cna, il servizio di assistenza per la predisposizione e l’inoltro dell’istanza.

Info: a Viterbo in via I Maggio 3, telefono 0761.2291; a Civitavecchia in via Palmiro Togliatti 7, telefono 0766.542213.

Cna Viterbo

Pubblicato in Economia, Viterbo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su “Accise, entro il 2 maggio le richieste di rimborso”

“A Mammagialla 58 detenuti in più”

Il carcere di Mammagialla

Il carcere di Mammagialla 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Analizzando i dati che ci pervengono dai 14 istituti del Lazio segnaliamo quelli che risultano maggiormente in sovraffollamento:

CC Frosinone (+ 250 rispetto ai previsti 310), CC Cassino (+ 46 rispetto ai previsti 202), NC Civitavecchia (+ 173 rispetto ai previsti 344), CC Latina (+ 66 rispetto ai previsti 344), CCF Rebibbia (+ 43 rispetto ai previsti 263), NC Rebibbia (+ 127 rispetto ai previsti 1235) , CC Regina Coeli (+ 47 rispetto ai previsti 836), CC Velletri (+156 rispetto ai previsti 408), NC Viterbo (+58 rispetto ai previsti 408).

Il dato di sovraffollamento dei detenuti presenti nel Lazio è pari a circa 550 detenuti in più rispetto ai previsti. Le donne, invece, che attualmente risultano recluse sono circa 370.

Per la Fns Cisl Lazio, vi sono comunque dei segnali che vengono anche dagli stati generali dell’esecuzione penale, al quale va riconosciuto il merito di aver accesso i riflettori sul sistema penitenziario, e che vanno nel segno di un miglioramento della qualità della vita detentiva ma che si riflette anche su tutti gli operatori penitenziari e non solo.

Per a Fns Cisl Lazio occorre, comunque, una maggiore consistenza effettiva di personale di polizia penitenziaria che consenta lo svolgimento del proprio servizio nelle migliori condizioni lavorative utilizzando, dove non ancora esistenti, sistemi di video sorveglianza utili a garantire la sicurezza degli istituti e del personale tutto.

Massimo Costantino
Segretario generale aggiunto Fns Cisl Lazio

 

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Viterbo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su “A Mammagialla 58 detenuti in più”

“Un nuovo contratto sociale e la fine dell’elitarismo”

Stefano Signori, presidente di Confartigianato

Stefano Signori, presidente di Confartigianato

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Non c’è da stupirsi se ci troviamo all’interno di un modello economico senza mobilità sociale, dove la crescita dei profitti societari deriva non tanto dalla produttività, quanto dai programmi di riacquisto e dai tagli agli investimenti in capitale fisso – ironicamente, i tagli al capex (CAPital EXpenditure, ovvero spese per capitale) “migliorano gli utili” dai tre ai cinque anni.

Sia il contratto sociale (leggi: Main Street), sia il modello di business sono ormai entrambi superati. La mia teoria – di economista libertario con un’attenzione ad una economia sociale – è descritta di seguito.

Il 2016 punta a riequilibrare l’economia da Wall Street verso Main Street. Affinché la crescita economica e della produttività aumentino, abbiamo bisogno di assistere ad una sotto-performance di Wall Street a favore di una Main Street pagata di più.

Inoltre, le aziende hanno urgente bisogno di cominciare a investire in produttività e in beni strumentali, elementi in gran parte ignorati per quasi un decennio.

Questo è il motivo per cui il contratto sociale è ormai rotto a spese dell’élite politica, che in gran parte si rifugia nella convinzione che alla fine ‘la logica prevalga’. Sì, la logica prevale … ma non come pensano sondaggisti e opinionisti: prevale dal basso. I governi che possono indebitarsi allo 0% devono cominciare a proiettare i propri investimenti infrastrutturali su larga scala.

Com’è possibile che la voce delle infrastrutture sia così spesso negativa? Le aziende devono smettere di massimizzare i flussi di cassa e cominciare a massimizzare i profitti nel tempo, non solo trimestralmente, investendo in capitale umano: rieducazione, miglioramento dei prodotti, velocità di internet, e big data. La crisi del contratto sociale va vista in prospettiva storica.

La buona notizia è che la successiva evoluzione della fase fingi-ed-espandi non sia una nuova guerra, ma un più necessario cambio di paradigma, allontanandosi da un contratto sociale basato sulla paura e su misure di emergenza. Non si può vivere costantemente nella paura e, alla conclusione dell’era del contratto sociale, se ne aprirà una nuova.

Sarà una fase agitata, e la qualità politica “peggiorerà” prima di poter migliorare, ma è un’evoluzione del tutto necessaria per allontanarsi da un paesaggio politico ‘comunità-centrico’ in cui conta di più avere un paio di mani utili rispetto ad ambizione, aspirazioni e sogni.

Main Street si sta riprendendo, ed è in cerca di obiettivi più ambiziosi. La microstruttura di ogni economia sta lavorando sempre più duramente. Quello che ci serve è la fine di banchieri centrali alla stregua di ‘rock star’ e di politici che vendano soltanto ‘misure di emergenza’.

Il mondo sta più che bene – ha solo bisogno di un piccolo aiuto in termini di investimenti in capitale fisso e infrastrutture, ma è complessivamente più equilibrato e pronto al cambiamento rispetto al passato. Avremo anche toccato il fondo in termini di ambizioni politiche, investimenti, capex, occupazione, inflazione e crescita, ma da qui si può soltanto migliorare.

Il cambiamento è positivo: si tratta di un nuovo contratto sociale che deve essere visto per quello che è veramente: la fine delle economie pianificate che abbiamo (ironicamente) adottato dalla caduta del muro di Berlino. Ma cosa significa per i mercati e per la politica?

L’opzione Brexit (“Britain Exit”, referendum del 23 giugno sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea) è più probabile del suo contrario.

L’elettore medio non voterà sulla base di fatti, ma per corroborare il suo diritto a protestare contro l’élite. Come per le presidenziali statunitensi, dove non si tratta di Trump ma di come nessuno voglia mantenere l’élite politica, il motto è “tutto fuorché gli elitisti”.

Si rafforzeranno ovunque estremismi di destra e sinistra (la gente necessita di ideali e basi concerete per il futuro) non tanto per il contenuto dei programmi, ma per il semplice fatto di presentare una proposta diversa e lontana dal centro. Uno spettro politico più vasto è un vantaggio: forse potremo finalmente provare a differenziare per argomento, piuttosto che per semplice posizionamento.

Al mercato non piacerà: come anticipato, il prezzo di questa transizione è una sotto-performance di Wall Street, in parte per un effetto di trasferimento di reddito verso Main Street, e in parte a causa della necessità (positiva) di maggiori investimenti. L’alternativa è un’altra dose dell’insensato stato di emergenza in cui abbiamo vissuto per gli ultimi otto anni. Il re è morto, lunga vita al re.

Stefano Signori
Presidente Confartigianato

Pubblicato in Economia, Viterbo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su “Un nuovo contratto sociale e la fine dell’elitarismo”

“Termalismo, ancora nulla…”

L'incontro sul Termalismo

L’incontro sul Termalismo 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il 9 ottobre 2015, nella sala Regia del comune di Viterbo si è svolto, per nostra iniziativa, una conferenza / assemblea sulla situazione termale, cui hanno partecipato (dopo anni di silenzi) imprenditori, esperti, geologi, professori dell’università, politici, oltre al sindaco, al vice sindaco, al presidente della provincia, ad assessori, dirigenti, il consigliere regionale Enrico Panunzi e tanti cittadini, testimonianza della sensibilità dell’argomento.

 Quel giorno ciascuno assunse un impegno, promise risposte per dicembre, gennaio, al massimo febbraio del 2016; solo per fare un esempio: una relazione dell’Università sul fabbisogno delle acque termali.

Giunti ad oggi: nulla!

E, allora, chiediamo al sindaco e all’assessore al termalismo un nuovo incontro con tutti gli attori interessati, per dare un seguito, ma soprattutto un senso a quanto avvenuto ad ottobre, e non consegnare alla storia della città altre occasioni sprecate. Ricordiamo che quando si prendono degli impegni occorre, semplicemente, mantenerli, perché questo è il senso di amministrare una città, e gli amministratori sono stati scelti cittadini.

 Nel frattempo, alle domande di ottobre, se ne sono aggiunte altre, per cui urge risposta, specie alla prima:

1. Quanti sono i progetti presentati per il recupero delle ex Terme Inps, oltre a quello illustrato dall’assessore al termalismo alla stampa? E perché i cittadini ne sono stati informati così tanto tempo dopo la presentazione?

2. Perché non è stato pubblicato il bando europeo per il recupero del suddetto stabilimento?

3. Quanta acqua occorre per far funzionare secondo standard qualitativi appropriati le ex Terme Inps?

4. A che punto è la controversia con le Terme dei Papi? Ci preoccupiamo quando sentiamo parlare di accordi.

5. Apprendiamo di imminenti aperture di nuove piscine in zona Paliano e che potrebbe essere aperto un nuovo stabilimento termale. È possibile avere una informazione chiara su una questione così importante?

6. La Regione Lazio ha approvato la proposta di legge n.256 “Disciplina in materia di piccole utilizzazioni locali di calore geotermico”. Questa è sicuramente cosa molto interessante se regolamentata in modo giusto. Visto che parliamo di termalismo chiediamo al consigliere Panunzi se è escluso tutto il bacino termale da queste perforazioni?

Non vorremmo che adesso che l’interesse per il termalismo sta crescendo si trovi il metodo per far sparire tutta l’acqua termale, compresa la targa che ricorda Dante?

 Solidarietà Cittadina

 Franco Marinelli

 Piazza Democratica Città di Viterbo

 Andrea Cutigni

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Viterbo | Contrassegnato | Commenti disabilitati su “Termalismo, ancora nulla…”

Venti appuntamenti “Speciali” alla biblioteca

Paolo Pelliccia presenta Gli speciali della Biblioteca

Paolo Pelliccia presenta Gli speciali della Biblioteca 

Paolo Pelliccia presenta Gli speciali della Biblioteca

Paolo Pelliccia presenta Gli speciali della Biblioteca 

Paolo Pelliccia presenta Gli speciali della Biblioteca

Paolo Pelliccia presenta Gli speciali della Biblioteca 

Viterbo – (g.f.) – Si parte con il racconto di cronache di guerra per passare a storie di librai e la buona scuola di Renzi.

Sono gli Speciali 2016 organizzati dalla biblioteca consorziale. Libri raccontati dagli autori, ma anche documentari, su Cesare Pavese e su Antonio Bini.

Venti appuntamenti per la seconda edizione, tutti alla sala conferenze della biblioteca in viale Trento. Con un paio di anteprime, in contemporanea con il salone del libro a Torino.

“Siamo riusciti a mettere in piedi la seconda edizione – dice il commissario straordinario Paolo Pelliccia – nonostante i problemi. Devo dire che a diversi autori abbiamo dovuto dire di no”.

Con un’incursione nella musica, progetto in fase di definizione. Preambolo per una serie d’iniziative da progettare per l’autunno.

Primo appuntamento il 6 aprile alle 17.30. “Con Daniela di Sora per parlare del libro Memorie di un’interprete di guerra”. Studiosa di culture slave, ha tradotto diversi autori russi e bulgari e fondato Voland, casa editrice specializzata in letteratura dei paesi dell’Est.

Due giorni dopo, l’8 aprile, Mauro Baduino con Lo sguardo della farfalla, storia di librai. Il 13 Giulio Ferroni, con La scuola impossibile, testo che demolisce il progetto varato dal governo Renzi.

Il 22, ospite Serena Vitale, il 27 Chiara Di Domenico, il 29 Daniela Trasatti e Luigi Serafini.

Il 2 maggio sarà la volta di Lauretta Colonnelli, con La tavola di Dio. “Lauretta Colonnelli – ricorda Pelliccia – ha frequentato a Viterbo il liceo classico e con gioia ha accettato l’invito”.

Il 3 maggio Caterina Boratto, il 6 Fabio Isman nel cui libro Le città ideali si parla anche di San Martino. Il 18 Edoardo Camurri e il 20 il documentario su Cesare Pavese con Carlo Serafini, il 21 Benedetta Craveri, il 23 Romana Petri, il 26 con L’Orma editore saranno presentati i Pacchetti, libri da chiudere e affrancare.

Il 28 maggio il documentario su Alfredo Bini, storico produttore cinematografico. Il 3 giugno Luigi De Pascalis, l’8 Demetrio Paolin, il 10 Fabio Stassi, autore che vive a Viterbo, con il suo libro, La lettrice scomparsa, non ancora uscito. La prima sarà a Torino e poi agli Speciali 2016.

Chiusura con Costantino D’Orazio il 12 giugno, altro volume non ancora uscito e che sarà presentato al salone del libro.

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cultura, Viterbo | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Venti appuntamenti “Speciali” alla biblioteca

“Chiude Ingrande, 20 lavoratori a casa”

Elvira Fatiganti (Uil Tucs)

Elvira Fatiganti (Uil Tucs) 

Fortunato Mannino (Cisl)

Fortunato Mannino (Cisl) 

Tarquinia – “Continueremo a lottare per i 20 lavoratori”.

Arriva come una doccia gelata la notizia della chiusura del punto vendita Ingrande di Tarquinia. Mercoledì scorso, l’azienda ha incontrato i 20 dipendenti. Per loro, non sembrano esserci più spiragli. Le lettere di mobilità sono pronte a essere spedite.

Elvira Fatiganti (UilTucs) e Fortunato Mannino (Fisascat-Cisl) non ci stanno. Sono pronti a dare battaglia. Inaccettabile, per loro, l’atteggiamento dell’azienda e ancor più impensabile la possibilità di lasciare per strada 20 famiglie.

“Tre dirigenti della Distribuzione Roma – dicono Fatiganti e Mannino – hanno incontrato i dipendenti del punto vendita per comunicare loro la chiusura. Quel giorno, siamo andati per partecipare alla riunione. Con noi c’era anche il vicesindaco Bacciardi che, da sempre, ha seguito la vicenda.

Non ci hanno fatto entrare. Abbiamo un tavolo aperto in prefettura e ora, proprio Bacciardi solleciterà il prefetto per chiedere un incontro con l’azienda e avere chiarimenti. A oggi, venti persone sono senza lavoro. E’ un delirio”.

I sindacalisti sono disposti a tutto pur di tutelare i lavoratori “Attenderemo l’esito dell’esame congiunto con le segreterie regionali e poi vedremo come muoverci. Puntiamo al ricollocamento di queste persone. Una soluzione che, onestamente, vediamo lontana. Non ci sono, infatti, prospettive nella nostra provincia.

Nel senso che, mandare qualcuno a lavorare a 100 chilometri da qui, è come dirgli di andare a casa. Siamo fortemente preoccupati e faremo di tutto per trovare delle soluzioni. Tra i dipendenti, ci sono ragazzi che si sono sposati e che non possono essere abbandonati in un momento, economicamente, così critico”.

I sindacati puntano il dito contro l’azienda. “Non ha voluto trovare una soluzione. E’ un anno e mezzo che c’è questo tavolo aperto con il comune e la prefettura. Il punto vendita, invece, è stato abbandonato e lasciato alla deriva.

E’ come se ne avessero segnato il destino già da tempo, tenendo venti persone nel limbo. Vogliamo chiarezza. Di certo, non ci fermeremo qui. Il mondo delle cooperative si sta stravolgendo – concludono Fatiganti e Mannino – la distintività della Coop, di fronte a certi scenari, viene a cadere”.

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Provincia | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su “Chiude Ingrande, 20 lavoratori a casa”

Nasce “Gioco libera…mente”

Il comune di Acquapendente

Acquapendente – Nasce “Gioco libera…mente” 

Acquapendente – Riceviamo e pubblichiamo – Lunedì 4 aprile alle 10,15 all’Orto dei Frati, dietro la chiesa di San Francesco, si terrà l’inaugurazione dell’area gioco dedicata ai bambini dal titolo “Gioco libera…mente”, realizzata all’interno del progetto europeo Erasmus Plus 2014-2016 sui diritti dei bambini a cui hanno partecipato gli alunni della classe prima B, delle terze, della quarta B della scuola primaria e alcune sezioni della scuola dell’infanzia di Acquapendente.

Il progetto Erasmus prevedeva l’individuazione di un’area da dedicare ai diritti dei bambini per dare visibilità e rilievo a questo tema.

Gli alunni di Acquapendente hanno inoltrato una richiesta al Sindaco ed è stata scelta l’area nell’Orto dei Frati, in relazione ai possibili sviluppi che può offrire questo luogo.

Il progetto europeo Erasmus Plus ha visto la partecipazione degli alunni aquesiani insieme ad alcune scuole della Spagna, della Grecia, della Turchia, della Bulgaria, della Polonia e della Lituania.

I bambini hanno svolto molte attività per scoprire e confrontare con bambini di altri paesi i principali diritti previsti dalla convenzione delle Nazioni Unite.

All’inaugurazione parteciperanno gli alunni, il sindaco di Acquapendente e la dirigente scolastica Luciana Billi.

Comune di Acquapendente

Pubblicato in 03_Provincia, Cronaca, Provincia | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Nasce “Gioco libera…mente”

Meningite, un caso nella Tuscia

La cittadella della salute, sede della Asl

La cittadella della salute, sede della Asl 

Viterbo – Caso di meningite nella Tuscia.

La Asl ha attivato in queste ore il protocollo dopo che nei giorni scorsi è stato verificato a Napoli un caso di meningite a un uomo che ha soggiornato nel viterbese dal 25 al 28 marzo.

Tutti gli ospiti della struttura, che hanno trascorso le vacanze pasquali dove si trovava l’uomo che ha contratto la meningite, saranno sottoposti alla profilassi.

L’azienda sanitaria ha chiesto all’albergo la lista degli ospiti appena è stato segnalato il caso di meningite (si tratta di meningococcica, una forma di meningite batterica acuta) e ha immediatamente attivato il coordinamento per le vaccinazioni.

Tutti gli ospiti, anche coloro che non sono stati a stretto contatto con l’uomo, saranno sotto posti a chemioprofilassi. Una forma di precauzione e tutela per garantire la massima sicurezza a tutti. La meningite infatti viene trasmessa solo con contatti diretti.

Al momento non sono stati segnalati altri casi.

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Viterbo | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Meningite, un caso nella Tuscia

“Festività pasquali, presenze record di turisti”

Montefiascone - Il vice-sindaco Fernando Fumagalli

Montefiascone – Il vice sindaco Fernando Fumagalli 

Montefiascone – Riceviamo e pubblichiamo – “In queste festività pasquali appena trascorse, a Montefiascone, come in gran parte dei paesi limitrofi intorno al lago di Bolsena, si sono registrate presenze record di turisti”.

Con queste parole il vice sindaco Nando Fumagalli che aggiunge: “Per quanto riguarda Montefiascone, quest’anno ho notato tantissimi turisti, che fin dalla giornata di venerdì 25 marzo hanno visitato il paese. Ho visto molta gente alla processione del Venerdì Santo per le vie del centro storico e con l’occasione ringrazio il comitato organizzatore e tutti i figuranti.

Anche nelle altre tre giornate, di sabato, domenica e lunedì, nonostante il tempo non ottimale, tantissimi visitatori hanno pernottato e sono arrivati in paese. Specialmente nelle giornate di Pasqua e Pasquetta le strutture ricettive hanno avuto una grande affluenza.

In molti ristoranti, già nella giornata di domenica ho visto esposto il cartello ‘tutto esaurito’ avendo così la conferma della massiccia presenza di persone in città, sia nel centro storico che sul lungolago.

Tra i luoghi maggiormente visitati la Rocca dei Papi l’ha fatta da padrona, in particolare la bellissima Torre del Pellegrino, i giardini ed il Museo dell’architettura di Antonio da Sangallo il Giovane, un luogo deputato alle esposizioni di oggetti, immagini e documentazione del celebre architetto rinascimentale che è stato aperto in tutto il week end con ingresso gratuito.

Il museo costituisce uno scrigno di conoscenze ad elevato contenuto storico e tecnologico, progettate per essere fruite al meglio dai più diversi visitatori (dall’alunno di scuola media allo studente universitario, dal curioso turista all’erudito studioso), collocando nella posizione che le spetta sia la figura dell’importante architetto rinascimentale Antonio da Sangallo il Giovane che, soprattutto, l’immagine della città di Montefiascone.

Inoltre moltissimi visitatori sono letteralmente rimasti ‘a bocca aperta’ ammirando le nostre chiese come Santa Margherita e San Flaviano e si sono recati, per la consueta scampagnata di Pasquetta, sul lungolago. Ho notato anche moltissimi pellegrini lungo la via Francigena, sempre più una attrattiva importante per il nostro territorio.

Per questo ringrazio il dottor Renato Trapè per l’impegno profuso alla valorizzazione del percorso in questi ultimi anni. Anche l’area sosta camper presso la Cantina Sociale ha avuto il tutto esaurito per l’intero week end registrando la presenza di centinaia di camperisti, tra i quali alcuni provenienti da Belluno.

Anche questo servizio, aperto 24 ore su 24 per tutto l’anno ad ingresso gratuito è un importante punto di riferimento per tutti i camperisti che poi visitano il nostro paese, acquistando prodotti tipici e visitando le strutture ricettive del paese.

Rispetto agli anni precedenti come negli altri paesi della Tuscia, è notevolmente aumentata la presenza di turisti che visitano le bellezze del territorio, recandosi in molti paesi tra i quali Montefiascone, Bolsena, Capodimonte, Civita di Bagnoregio, Marta, Viterbo e tanti altri.

Questo ci rende particolarmente soddisfatti ma dobbiamo, anche creando delle sinergie tra le varie realtà locali, incrementare questo afflusso di persone per il bene dell’intero paese e dell’intera provincia”.

Comune Montefiascone

Pubblicato in 03_Provincia, Cronaca, Provincia | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su “Festività pasquali, presenze record di turisti”

Sorpreso con un pc rubato in macchina

Controlli a Graffignano

Controlli a Graffignano

Graffignano – Sorpreso con un pc rubato in macchina.

I carabinieri della compagnia di Viterbo insieme al personale della compagnia di intervento operativo dell’ottavo reggimento Lazio, e del nucleo elicotteri di Pratica di Mare, hanno svolto a Graffignano un altro servizio di controllo del territorio supportato anche dalla presenza di un elicottero.

Durante l’attività in questione i militari hanno denunciato un 31enne che a bordo della sua auto è stato trovato con un computer con relativa borsa che è risultato essere denunciato rubato lo corso 23 marzo sempre in Graffignano.

Un 34enne di Ronciglione, sorpreso alla guida di un furgone in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Nella circostanza l’uomo si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti clinici previsti. Nel medesimo contesto nello stesso furgone è stato ritrovato nelle disponibilità degli altri tre occupanti di 51, 20 e 26 anni, un grammo di marijuana e tre di hashish, pertanto sono stati segnalati quali assuntori all’ufficio territoriale del governo per i provvedimenti amministrativi del caso.

Durante l’arco del servizio sono stati controllati 110 automezzi, identificate 132 persone ed elevate 4 contravvenzioni al codice della strada.

La droga e il computer sono stati sequestrati e quest’ultimo sarà restituito a breve ala proprietaria.

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Provincia | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Sorpreso con un pc rubato in macchina

Terra di Tuscia nella tana dell’Eurobasket

Sport - Basket - Stella azzurra - Giotto Mathlouthi

Sport – Basket – Stella azzurra – Giotto Mathlouthi 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Terzultimo appuntamento stagionale quello che attende la Stella azzurra Terra di Tuscia domani sera sul parquet della capolista Eurobasket.

In questo ultimo scorcio di campionato la squadra viterbese sta lottando con la Stella azzurra Roma per evitare di rientrare nella fase play-out e dover disputare l’appendice di stagione per mantenere il titolo nella categoria nazionale.

Le due squadre sono appaiate, ma certamente gli omonimi romani hanno un calendario molto più favorevole dovendo incontrare nell’ordine Fondi in casa, Luiss, Isernia a Roma e Venafro in trasferta.

La Stella avrà invece partite complicate.

Difficilissimo la prima contro la capolista, poi con Palermo al Palamalè e infine trasferta a Scafati.

Ma da due giorni il girone C della Serie B è stato totalmente stravolto dalla esclusione dell’Azzurro Napoli causa il mancato pagamento delle somme dovute alla Federazione.

La squadra partenopea, già ripescata tra le polemiche alla fine della trascorsa stagione per analoghe e reiterate inadempienze, è ricaduta negli stessi problemi e non è riuscita ad onorare gli impegni con la Fip.

Da qui l’esclusione dal campionato e il posizionamento all’ultimo posto in classifica con retrocessione diretta.

Un dramma sportivo pagato ingiustamente da una squadra ritenuta all’inizio il team forse più forte dell’intero ranking, formato da uno staff e da un roster di assoluto valore, che tra l’altro si erano anche assunti personalmente il pagamento dell’ultima trasferta per cercare di evitare quello che purtroppo è stato un tristissimo epilogo.

La Stella viterbese, così come quella romana, salgono quindi di una posizione in graduatoria e a meno di risultati eclatanti ed imprevedibili, dovrebbero entrambe acquisire quella posizione intermedia nella griglia finale che evita play-off e play-out e consolida il mantenimento della categoria.

Indipendentemente da calcoli aritmetici ed alchimie o imprevedibili interpretazioni regolamentari, comunque la Terra di Tuscia non ha modificato nulla nella sua preparazione, continuando ad allenarsi duramente per il difficilissimo impegno di sabato al PalaAvenali, ma soprattutto per preparare al meglio l’ultima gara davanti al proprio pubblico di domenica 10, dove vuole salutare la speriamo positiva conclusione della stagione tentando di regalare la vittoria ai propri tifosi con una grande prestazione contro l’Aquila Palermo.

Contro la capolista Eurobasket, ormai lanciatissima alla conquista della serie superiore, andranno in campo Peroni, Cianci, Mathlouthi, Piacentini, Giancarli, Fiorentino, Vignali, Meroi, Rovere e Marcante.

Palla a due alle 18,30 sotto la direzione di Giuseppe Scarfò di Palmi e Francesco Praticò di Reggio Calabria.

Stella Azzurra Viterbo


Serie B – girone C
la 27esima giornata
domenica 3 aprile

Stella azzurra Roma – Oasi di kufra Fondi (sabato 2 aprile)
Roma gas Eurobasket Roma – Terra di Tuscia Stella azzurra Vt (sabato 2 aprile)
Use Computer gross – Al discount dynamic Venafro (sabato 2 aprile)
Cesarano Scafati – Bpc Virtus Cassino
In più Broker basket Scauri – Luiss Roma
Mastria Vending Catanzaro – Mec San Maddaloni
Nuova Aquila Palermo – Il Globo Isernia


Serie B – girone C
la classifica

Roma gas Eurobasket Roma 44
Citysightseeing Palestrina 40
Bpc Virtus Cassino 36
Nuova aquila Palermo 34
In più Broker basket Scauri 32
Cesarano Scafati 30
Use Computer gross 26
Mastria Vending Catanzaro 26
Luiss Roma 24
Terra di Tuscia Stella azzurra Vt 18
Stella azzurra Roma 18
Mec San Maddaloni 14
Il Globo Isernia 8
Al discount dynamic Venafro 8
Oasi di kufra Fondi 6
Mimi’s Napoli basket 0 (retrocessa d’ufficio)


 

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Sport, Viterbo | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Terra di Tuscia nella tana dell’Eurobasket

Forzano posto di blocco e scappano su un’auto rubata

Carabinieri

Carabinieri 

Tarquinia – Forzano posto di blocco e scappano su un’auto rubata.

Al nuovo casello autostradale a Tarquinia, i carabinieri intorno alle 22, hanno intimato l’alt a una macchina che passava. Gli occupanti hanno inizialmente finto di fermarsi per poi ripartire repentinamente e darsi alla fuga.

Ne è nato un inseguimento durato circa 10 minuti durante il quale, i militari sono riusciti a raggiungere l’auto, che è risultata poi rubata il giorno prima in provincia di Siena, ma gli occupanti hanno iniziato a speronare l’auto dei carabinieri per mandarla fuori strada.

Dopo circa 10/15 km la gazzella è riuscita a superare l’auto rubata e a bloccarla.

I due occupanti, messi alle strette, hanno così deciso di abbandonare la macchina e darsi alla fuga nelle campagne, lasciando però l’auto in discesa che ha continuato così la marcia contro i carabinieri, senza alcun controllo.

A questo punto, entrambi i militari hanno provato a bloccarla, saltando all’interno. Il tentativo è riuscito in parte poiché l’auto rubata ha, anche se solo lievemente, urtato l’auto dei militari, che,, nel tentativo di fermarla, si sono anche procurati lesioni guaribili in 10/12 giorni.

Dei due malviventi si sono perse le tracce ma sono in atto accertamenti per arrivarne all’identificazione.

L’auto, leggermente danneggiata è stata recuperata e sequestrata in attesa della restituzione al proprietario.

 

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Provincia | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Forzano posto di blocco e scappano su un’auto rubata

“Gravissima la chiusura del punto vendita Ingrande”

Il comune di Tarquinia

Il comune di Tarquinia

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – La chiusura del punto vendita Ingrande di Tarquinia e la conseguente mobilità dei dipendenti sono un fatto gravissimo.

Per la prima volta nella sua storia, la Coop rompe il patto sociale con i propri dipendenti.

Con un inatteso colpo di spugna alla filosofia e alla storia dell’intero movimento cooperativista, un’organizzazione d’ispirazione mutualistica, che pure fruisce di agevolazioni rispetto all’imprenditore privato e si avvale del sostegno economico del prestito sociale, rinnega la propria storia e la propria identità.

A pagare non sono i veri responsabili di questo sfacelo, che è figlio dell’improvvisazione e della gestione di una classe dirigenziale privilegiata, ma venti famiglie di lavoratori tarquiniesi, ai quali siamo e saremo vicini in modo costruttivo e senza cedimenti o incertezze.

Il Partito democratico di Tarquinia esprime sdegno e preoccupazione per un atteggiamento superficiale e irresponsabile che denota una deriva gestionale della quale la Coop, dovrà rendere conto ai cittadini di Tarquinia e ai propri soci finanziatori.

Segreteria del circolo PDd “Domenico Emanuelli” di Tarquinia

Pubblicato in 03_Provincia, Provincia | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su “Gravissima la chiusura del punto vendita Ingrande”

Si fanno prestare 10mila euro e ne restituiscono una parte

Carabinieri

Carabinieri 

Bagnoregio – Si fanno prestare 10mila euro e ne restituiscono una parte, tre denunce.

Continuano i servizi a largo raggio in tutto il territorio provinciale per garantire maggior sicurezza e combattere la recrudescenza dei reati predatori. Decine i servizi svolti e una quindicina le denunce.

A Gallese i carabinieri della atazione hanno denunciato un 42enne che durante in controllo è stato sorpreso con un fucile da caccia in auto, regolarmente denunciato, senza la prevista autorizzazione per il trasporto;

A Corchiano i carabinieri hanno denunciato un 56enne che, controllato dopo un incidente stradale, senza feriti, è stato trovato in evidente stato di alterazione dovuta ad assunzione di alcool;

Per lo stesso motivo, a Civita Castellana, è stato denunciato un 43enne.

A Montefiscone i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato un 27enne per porto, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico del genere proibito;

Bagnoregio i militari della stazione hanno denunciato per truffa un 40enne siciliano poiché dopo aver incassato 600 euro per la vendita, via internet, di un computer portatile che però non ha mai consegnato;

tre uomini rispettivamente di 74, 60 e 38 anni, titolari di una azienda artigiana per aver chiesto un prestito di 10mila euro a un privato, restituendo solo in parte la somma ottenuta;

A Grotte di Castro i carabinieri hanno denunciato un 51enne per mancata esecuzione di un provvedimento del giudice per aver impedito alla ex moglie di vedere, secondo le disposizioni stabilite dal giudice, il figlio nonché per essersi sottratto ai doveri di assistenza familiare e aver minacciato la donna.

A Blera i carabinieri hanno denunciato due uomini 34enni per occupazione abusiva di uno stabile per il quale era stato nominato il custode giudiziario dal tribunale di Viterbo;

A Bassano Romano è stato denunciato un 28enne che a seguito di una attività di indagine è stato segnalato al tribunale per maltrattamenti in famiglia e successivamente gli è stato notificato il provvedimento di divieto di avvicinamento alla parte offesa;

A Oriolo Romano è stato denunciato un 55enne che a seguito di intervento richiesto per disturbo alla quiete pubblica si rifiutava di fornire le sue generalità;

A Sutri i militari hanno denunciato, per molestie a mezzo telefono nei confronti di una 21enne e di una 25enne, un 71enne del luogo;

A Monte Romano i carabinieri hanno denunciato un 78enne per omessa denuncia di detenzione di un fucile da caccia e di varie munizioni.

Nell’ambito dei servizi svolti sono stati segnalati all’ufficio territoriale del governo tre uomini rispettivamente di 51, 37 e 32 anni per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, nella circostanza sono stati sequestrati un grammo di marjuana, 5 grammi di hashish e mezzo grammo di cocaina.

Nello stesso contesto è stato ritrovato abbandonato a Monte Romano un furgone denunciato rubato lo scorso 8 febbraio a Grosseto.

Durante tutta lì’attività svolta sono state controllate 425 autovettura, identificate 520 persone, elevate 27 contravvenzioni al codice della strada, sottratti 25 punti dalle patenti di guida.

 

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Cronaca, Provincia | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Si fanno prestare 10mila euro e ne restituiscono una parte

“Oltre” Bassano 2020 candida Carlo Pellegrini

Carlo Pellegrini

Carlo Pellegrini

Bassano Romano – Riceviamo e pubblichiamo – Il Circolo “Oltre” Bassano 2020, costituitosi per aggregare tutte quelle persone che vogliono mettere a disposizione della comunità la loro esperienza e la loro cultura, provenienti dalla società civile di Bassano Romano, ha indicato Carlo Pellegrini quale candidato sindaco per le prossime elezioni comunali.

52 anni, direttore di banca, sposato, due figli, da anni impegnato nel campo dell’associazionismo, consigliere comunale di minoranza nell’attuale Amministrazione uscente. Carlo Pellegrini è il candidato scelto per guidare la coalizione civica, voluta e sostenuta dal circolo “Oltre” Bassano 2020.

Quella di Pellegrini è la seconda candidatura, dopo quella del 2011, che giunge alla fine di un percorso di collaborazione e condivisione sia all’interno del gruppo “Bassano 2020” che con gli altri importanti soggetti della politica bassanese.

“Vivo da sempre a Bassano Romano, ci sono cresciuto, questo è il mio paese dove ci sono i miei affetti e dove è radicata la mia famiglia, qui mi sono sempre impegnato, specialmente in questi ultimi cinque anni, per il miglioramento di Bassano, ed è qui che vorrei dare il mio modesto contributo per far crescere il nostro paese”.

Carlo Pellegrini ci fa sapere che in questi cinque anni purtroppo Bassano non ha fatto passi in avanti anzi, abbiamo assistito ad una graduale depressione collettiva e degrado sociale, tanto che le dichiarazioni rilasciate cinque anni fa sono più che attuali “… come cittadino sono molto amareggiato nell’assistere al progressivo degrado quotidiano del mio paese, a veder prevalere confusione e conflittualità, interessi diversi rispetto a quelli dell’intera cittadinanza, inesperienza e incapacità; per questo ho deciso, in comune accordo con tutti i componenti del circolo “Oltre” Bassano 2020 di mettermi a disposizione del mio paese e candidarmi a sindaco.

Sono certo, se i cittadini di Bassano lo permetteranno, che insieme al gruppo di persone nuove, oneste e motivate in maniera disinteressata che fanno parte della nostra lista, sapremo rispondere ai bisogni della gente, partendo dalla voglia di legalità, giustizia, trasparenza, determinazione e buona amministrazione che tutti insistentemente chiedono.

I punti che faranno parte del programma elettorale – continua Pellegrini – non saranno eclatanti e impossibili come succede sempre prima delle elezioni, dove vengono spesso presentati dei veri e propri “libri dei sogni” irrealizzabili e senza senso.

Lo scopo di questa lista civica è quello di proporre ai cittadini di Bassano Romano un modello d’amministrazione basato su un programma concordato di sviluppo e crescita del nostro paese, di miglioramento della qualità della vita, d’attenzione ai problemi sociali ed ambientali. Esistono delle emergenze che vanno affrontate e delle opportunità che debbono essere colte per evitare un ulteriore degradamento del nostro Comune”.

Circolo “Oltre” Bassano 2020

Pubblicato in 01_Primo_Piano, Politica, Provincia | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su “Oltre” Bassano 2020 candida Carlo Pellegrini